Scacco, quasi matto

letta

Se non fosse semplice realtà, l’evoluzione del gradimento popolare nei confronti dei partiti italiani sembrerebbe una commedia.
Era il novembre 2011 quando lo spettro dello spread, l’ingovernabilità dei mercati e, l’acutizzarsi della disgrazia greca spingeva Berlusconi e il suo esecutivo verso le dimissioni.

In quell’autunno “il differenziale del gradimento tra il Governo tecnico guidato da Mario Monti rispetto a quello uscente guidato da Silvio Berlusconi è a favore di Monti con un saldo positivo del 43%” (fonte: istituto piepoli).
Tutto faceva presagire a un crollo dell’elettorato moderato italiano con conseguente indebolimento del pdl.
Dopo 16 mesi di governo tecnico, primarie, campagna elettorale ed elezioni gli italiani hanno evidenziato la loro frattura portando tre forze politiche a risultati simili.
Si è discusso su chi aveva vinto, chi aveva perso,  chi comunque aveva fatto bene.
Ad ogni modo quel risultato prevedeva solo tre vie d’uscita:
1) governo pd+M5S (bocciato tramite il blog del messia Grillo);
2)ritorno al voto (ma a chi poteva convenire prendersi la patata bollente? e Berlusconi non temeva un vis a vis con Renzi?);
3) scendere al compromesso e creare una sorta di “governissimo“.
La terza via, non quella a me cara di stampo britannico, ma la terza opzione sopracitata è stata quella intrapresa.

Il problema ora è uno solo: può un governo composto da più forze politiche lavorare per il bene del Paese quando un partito che lo compone lo tiene sotto scacco minacciando la fine della legislatura un giorno si e l’altro pure?

Qui (http://www.valigiablu.it/come-fregare-il-proprio-alleato-di-governo-in-pochi-semplici-passi/) una breve scaletta sull’operato pdl di questi giorni per aumentare il proprio consenso a discapito del Pd.

Alle difficoltà di questo governo la risposta migliore può venire solamente da una personalità pragmatica e convincente. Enrico Letta deve dimostrare di essere capace non solo di unire più partiti verso un compromesso politico ma, deve risultare agli occhi degli italiani un vero rappresentante delle necessità del Paese.
Solo dimostrandosi garante di tutti gli italiani, il Presidente del Governo riuscirà a dare stabilità all’esecutivo e fiducia alla nazione, facendo anche indirettamente un grande favore al suo partito.

 

#politicaitaliana

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...