Moratti, l’ultimo don Chisciotte

Massimo Moratti che vende l’Inter al magnate indonesiano Erick Thohir è il segnale che l’età dell’innocenza è definitivamente perduta. Forse arriva persino in ritardo, ma parliamoci chiaro: è l’ultimo pezzo di un calcio che se ne va, e che guarderemo solo su youtube. Non è una questione di meglio o peggio, ma di qualcosa che non sarà più come prima, e che spaventa anche un po’.

A Moratti non serviva l’Inter per essere quel che è, e l’Inter non è ovviamente stata quello che il Milan è stato per Berlusconi (un viatico per la scalata politica) o la Juve per gli Agnelli (una tessera del puzzle nazionalpopolare, insieme a Fiat e Ferrari). Nel bene e nel male, e ognuno farà il suo bilancio, Moratti è stato parte dell’Inter e di milioni di tifosi. Ma è stato anche di più: un’icona, un don Chisciotte, un romantico, un idealista. Non credo sia un caso che la sua parabola sia coincisa con gli anni Novanta e Duemila: anni di grandi speranze e grandi delusioni, anni fragili poiché privi delle certezze rassicuranti del passato, volati dallo champagne millenario alle paure delle crisi e delle guerre.

Moratti nell’Inter ha messo tutto se stesso, limiti inclusi. Prometteva di vincere, ma in fondo gli interisti si accontentavano di sognare. E’ stato l’ultimo vero signore di un’élite che non c’è più, stretta tra il cafonismo parvenu dei nuovi padroni e le ultime satrapie del pallone. Ora passa la mano, e tutti ci risvegliamo bruscamente. Non ci sarà più nessun argine verso la contaminazione globale, e magari è anche giusto così: da altre parti ci sono arrivati da tempo, e in fondo basta un gol nel derby per far dimenticare il passaporto dei quattrini. Ma senza don Chisciotte non ci saranno più nemmeno i mulini a vento, e chi non ha mai sognato di sfidarne uno non sa cosa s’è perso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...