Pasticcio Costituzionale

Inutile girarci intorno: la sentenza della Corte Costituzionale sul Porcellum è un bel pasticcio.

Da un lato infatti è difficile spiegare il senso di questa sentenza a chi non è ‘massacrato di politica’. Difficile spiegare il senso dell’incostituzionalità di una legge elettorale dai problemi evidentissimi ma con cui abbiamo votato ben tre volte.
Ancora più difficile da capire è come ciò conduca direttamente al ripristino non del mattarellum ma bensì di un proporzionale puro. In pratica, lo stesso sistema che i cittadini bocciarono con il referendum Segni nel ’93.

In seconda battuta, questa sentenza, probabilmente, non accellera l’elaborazione di una nuova legge elettorale. I fan del proporzionale puro sono diversi nel paese e, ancor di più, in parlamento. Sono molti soprattutto tra i fautori dell’area di governo permanente.

Insomma, ora più che mai serve una riforma. Una riforma diversa e, come qui sostenuto già in precedenza, maggioritaria. Il rischio di tornare al voto con questo proporzionale darebbe decisamente l’idea di una volontà di restaurazione. Una chiusura a riccio della classe politica. Un sentimento che i partiti italiani non si possono davvero più permettere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...