Con Matteo Renzi

Domani 8 dicembre andrò a votare alle primarie del Pd e voterò Matteo Renzi.

Non sarà la prima volta, ma sarà quella decisiva. Non si tratta solamente di scegliere il segretario di un partito, anche se il Pd ha bisogno di archiviare in fretta la disastrosa gestione bersaniana. Oggi più che mai scegliere Renzi rappresenta l’unica, e ultima, opportunità per rimettere in sesto un paese immerso nella palude.

renzi

Renzi infatti è l’unico che può seriamente rappresentare l’àncora verso la normalità. E cioè verso una democrazia maggioritaria, in cui si sfidano centro-sinistra e centro-destra, e chi vince le elezioni governa. Punto.

Il rischio che corriamo infatti, dopo la sentenza della Consulta sul Porcellum, è quella di approdare a una stagione di proporzionalismi e larghe intese all’infinito. Meritiamo di più. Meritiamo il bipolarismo e una legge elettorale maggioritaria. Solo Renzi ha dimostrato di crederci davvero.

Matteo Renzi ha la forza di fare del Pd il primo partito d’Italia, di imporre un’agenda al governo Letta, e di vincere le elezioni. Per farlo bisogna trasformare il partito: come fece Clinton nel 1992, come fece Blair nel 1994.

Voterò Renzi perché voglio un partito aperto e capace di parlare non solo ai soliti noti, ma anche agli studenti dal futuro precario e a chi fatica ogni giorno per creare lavoro. Voglio un Pd che faccia di scuola, cultura e ambiente le proprie bandiere. E che sappia vincere le elezioni. Finalmente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...